FOLGARIA HA INCORONATO I CAMPIONI ITALIANI DI SCI ALPINO; MATTATORE IL PADOVANO ALESSANDRO VAROTTOVersione stampabile


immagine sinistra
Si è chiuso oggi a Folgaria il weekend dei Campionati Italiani open 2015 di sci alpino, indetti dalla FISIP e organizzati dalla società Edelweiss assieme a Scie di Passione. Grande spettacolo sulla pista Salizzona di Fondo Grande che, oltre ad assegnare i titoli tricolori, ha determinato anche la classifica finale di Coppa Italia. Una rassegna che ha visto al cancelletto di partenza anche atleti provenienti da Svizzera, Gran Bretagna e Croazia, a caccia di punti per il ranking mondiale.

Nella categoria Standing maschile, podio fotocopia per la gara open e per i Campionati Italiani, con Nicolò Orsini che si è messo al collo la medaglia d'oro. Il ventottenne torinese della Ski Team Cesana (1'35"99) ha battuto per soli 68 centesimi il concittadino Andrea Valenti (Freewhite Ski Team). Terza piazza per Christian Lanthaler (Disabili Alto Adige), vincitore ieri del titolo di slalom.

Tra i Sitting, en plein per Alessandro Varotto (1'40"53), che si aggiudica il secondo titolo italiano dopo quello in slalom e questa volta precede nella classifica open anche lo svizzero Gregoire Marti (1'43"92), che ieri l'aveva beffato per appena 15 centesimi tra i pali stretti. Alle spalle dello sciatore dell'Asha Abruzzo, inserito nel Progetto Talenti Diasorin, sono saliti sul podio italiano Pietro Trozzi (Asha Abruzzo), secondo, e Danilo Rossi (Freewhite Ski Team), terzo.

Tra i Visually Impaired, titolo italiano per Roberto Sartori (Sport X All) e la sua guida Tommaso Pilat (1'58"17). Sul secondo gradino del podio è salito il giovanissimo (appena dieci anni!) Max Maneschg (Edelweiss), perfettamente pilotato da Marco Paino. Bronzo, invece, per la "coppia mista" composta da Federico Lazzaroni (Sport X All) e dalla sua guida Valentina Leonardi. Un'uscita di pista nella prima manche, invece, ha messo fuori gioco i favoritissimi Giacomo Bertagnolli e Achille Crispino, ieri primi in slalom.

Due vincitori a pari merito nella classifica finale maschile di Coppa Italia, con Christian Lanthaler che, grazie al podio di oggi in gigante, ha raggiunto a quota 48 punti la coppia della Sportabili Predazzo composta da Giacomo Bertagnolli e la sua guida Achille Crispino. In campo femminile, invece, la Coppa Italia se l'è aggiudicata Flavia Rosso (Sportabili Predazzo) assieme alla sua fedele guida Raimondo Da Deppo: i due hanno totalizzato 30 punti.

A concludere la fitta cerimonia di premiazioni sono stati consegnati i due Trofei Rolfi Freedom of Moving agli atleti che hanno primeggiato nella classifica combinata delle due gare di slalom e gigante disputate sulle nevi di Folgaria. Ad aggiudicarseli sono stati Christian Lanthaler e la svizzera Bigna Schmidt, entrambi atleti della categoria Standing.

La festa di fine stagione della FISIP è poi proseguita al Palazzetto dello Sport di Verona. Alle 17, appena prima del fischio di inizio della sentitissima sfida di SuperLega di volley ed in diretta televisiva su RaiSport 1, Calzedonia Verona e Parmareggio Modena hanno celebrato il veronese Manuel Pozzerle e il modenese Roberto Cavicchi, medagliati ai Mondiali di La Molina del mese scorso con un oro (Pozzerle nello snowboard cross), un argento (Cavicchi nello snowboard cross) e un bronzo (Pozzerle nel banked slalom), donandogli le loro casacche. Una bellissimo abbraccio tra i due mondi sportivi per chiudere una grande stagione.



30/03/2015

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Febbraio  >>
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico