Sport invernali: Una scuola di sci per disabili Versione stampabile


immagine sinistra

Tommaso Balasso, noto atleta della plurimedagliata coppia paralimpica di sci alpino "Tom&Jerry", ha dato vita a Folgaria a "Scie di Passione", un centro sciistico in cui anche le persone con disabilità di vario tipo potranno imparare e cimentarsi nello sport invernale.
La sede, che si trova in località Alpe di Folgaria a Passo Coe all'interno del comprensorio sciistico "Carosello Ski", è completamente priva di barriere architettoniche e dotata di una pista esclusiva, spogliatoi riscaldati, oltre che di un servizio di noleggio di attrezzatura specifica come ad esempio monosci, dualsci, stabilizzatori standing, amplificatori o sistemi Bluetooth per non vedenti, che di solito sono molto costosi all'acquisto e quindi non alla portata di tutti.
Persone con difficoltà motorie, sensoriali o cognitive potranno provare a scendere sulle piste innevate sotto la guida di una ventina di maestri di sci, specializzati nell'insegnamento a diversamente abili, formatisi in appositi corsi alla "Snowsports Academy" in Repubblica di San Marino.
La scuola "Scie di Passione" avrà infatti anche un centro estivo nel sanmarinese, con la collaborazione appunto della "Snowsports Academy",che sarà inaugurato nel 2013 ed ospiterà la più grande pista artificiale-sintetica d'Europa, lunga mezzo chilometro.
«L'idea di creare una struttura di questo tipo – spiega il direttore tecnico e fondatore Balasso, per anni guida dell'atleta ipovedente Gianmaria Dal Maistro con cui è stato sul podio alle Paraolimpiadi del 2006 e 2010– è nata dopo il successo dell'iniziativa omonima organizzata a febbraio e rivolta agli studenti del Campus Schio, disabili e normodotati. La volontà mia e di Gianmaria era quella di riuscire a portare sulle piste il maggior numero di persone disabili e normodotate, promuovendo l'integrazione e diffondendo l'idea di uno sci per tutti».
Tutto il lavoro della struttura è coadiuvato da un comitato scientifico interno costituito da persone che per le loro caratteristiche (personali e professionali, normodotati e diversamente abili) hanno il compito di ideare e verificare le nuove opportunità e le attività che si potranno realizzare. Tra loro ci sono ad esempio il campione paraolimpico Gianmaria Dal Maistro e il campione mondiale e nazionale di paraclimbing Simone Salvagnin.



07/12/2011

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Luglio  >>
LMMGVSD
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico