Tiro con l'arco: Sarzana 2012: assegnati i tricolori assoluti, oro per Oscar De Pellegrin Versione stampabile


immagine sinistra

Sfide risolte all’ultima freccia ai Tricolori Para Archery di Sarzana dove erano in gara i migliori arcieri della Nazionale che a settembre saranno protagonisti alle Paralinmpiadi di Londra 2012 (l’Italia ha conquistato 10 pass olimpici, un record dopo i 6 partecipanti di Pechino 2008).
L’unica finale conclusa con un netto 6-0 è stata quella dell’arco olimpico maschile che ha visto prevalere il campione azzurro Oscar De Pellegrin (Arcieri del Piave) su Paolo Limberti (Arcieri Poggibonsi). L’atleta bellunese, che avrà l’onore di essere il portabandiera dell’Italia ai prossimi Giochi Paralimpici, ha confermato il tricolore conquistato lo scorso anno a Sassari. Bronzo per Tommaso Renna (Archery Team Barletta) che ha vinto il match contro Pasquale De Masi (A.s.c.i.p.) per 6-4.
“È sempre bello vincere un tricolore e un vero agonista non dovrebbe mai abituarsi a salire sul podio – ha detto De Pellegrin dopo aver scoccato l’ultima freccia – È stato un grande onore essere designato dal CIP come portabandiera dell’Italia ma spero che questa grande opportunità sia solamente uno stimolo per raggiungere un altro importante risultato alle Paralimpiadi. In quel caso riuscirei a lasciare un segno ancora più tangibile per il nostro movimento”.
Nel ricurvo femminile ha invece ribaltato il pronostico l’azzurra Mariangela Perna (A.s.h.d. Novara) che si è aggiudicata il titolo assoluto vincendo 6-5 dopo lo spareggio (9-8) contro la campionessa uscente Elisabetta Mijno (Arcieri delle Alpi). Bronzo per l’altra azzurra in gara Veronia Floreno (A.s.d. Pole Pole).
Conferma invece il titolo assoluto dello scorso anno nel compound open Alberto “Rolly” Simonelli (P.h.b.). L’arciere bergamasco ha battuto 6-5 il compagno di squadra Lorenzo Schieda (P.h.b.) dopo uno spareggio ad alta tensione conclusosi sul 10-9 per l’atleta che lo scorso febbraio ha partecipato ai Mondiali Indoor di Las Vegas con la Nazionale “normodotati”. Bronzo per Mirco Falcier (Arcieri Villa Guidini) che ha superato 6-5 l’azzurro Giampaolo Cancelli (Arcieri Castiglione Olona), anche in questo caso dopo lo shoot off: 10-9.
Nel compound open femminile oro per Santina Pertesana (Pol. Disabili Valcamonica) che supera in finale la campionessa uscente Ifigenia Neri (Dyamond Archery Palermo) 6-0.
Nel compound W1 maschile un’altra sfida avvincente: vince il titolo Fabio Luca Azzolini (Arcieri Orione) per 6-5 su Gabriele Ferrandi (Cus Pavia). La dedica dell’atleta in forza alla società emiliana va naturalmente ai terremotati della sua Regione: “Ci sono persone che stanno vivendo momenti molto difficili e mi fa piacere poter dedicare a loro questa vittoria. Come società ci stiamo impegnando a portare avanti delle iniziative che possano aiutare a diminuire il loro disagio e anche il Comitato Regionale FITARCO è impegnato in prima persona per una raccolta fondi. Spero che presto la loro situazione possa migliorare”.
Nelle finali del Visually Impaired maschile conferma l’oro del 2011 Claudio Peruffo (Arcieri Niche) battendo in finale Antonio Santone (Pol. Eureka) 6-4. Bronzo per Diego Chiapello (Non Vedenti Milano Onlus) che supera Angelo Ricci (A.fa.p.h. Massa) 6-0.
Nel femminile titolo italiano assoluto per Gessica Rapposelli (Arcieri delle Torri) che batte 6-5, dopo lo spareggio (4-3) Tiziana Marini (Arcieri Rovigo). Bronzo per la campionessa uscente Filomena Autiero (Dyamond Archery Palermo) che ha la meglio su Susanna Prada (Non Vedenti Milano Onlsu) per 6-2.
Nelle finali a squadre ricurvo maschile si aggiudicano il titolo gli Arcieri Poggibonsi (Bartoli, Limberti, Dell’Amura) che superano l’A.s.c.i.p. (Demasi, Torella, Giorgi) 174-163. Bronzo per l’A.s.h.d. Novara (Vitale, Sfenopo, Fabris).
Nel compound maschile oro per la P.h.b. (Simonelli, Schieda, Moroni) che supera l’A.s.c.i.p. (Pisani, Colacicco, Codispoti) 201-193.

Collegamenti relativi alla notizia

 



18/06/2012

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Febbraio  >>
LMMGVSD
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico