Panathlon: “Città di Mestre per lo Sport”, Grandi protagonisti della serata il campione paralimpico Oscar De Pellegrin Versione stampabile


immagine sinistra
Serata di gala per la XXXI edizione del premio "Città di Mestre per lo Sport", organizzato dal Panathlon. Palcoscenico inedito, scelto dal presidente Giorgio Chinellato, il Teatro Mabilia, vicino alla chiesa della Madonna della Salute. Un premio che ideato nel 1982 dai dirigenti dello sci club Mestre, passato poi come gestione e organizzazione al Panathlon di Mestre.

Un riconoscimento ad atleti, emergenti o affermati, tecnici e dirigenti, società e enti cittadine, personaggi che hanno dedicato la vita per lo sport e che dallo sport trasmettono lezioni di vita. Spicca la presenza di Oscar De Pellegrin, campione paralimpico individuale di tiro con l'arco a Londra 2012, dove ha fatto il bis di Sydney 2000 a squadre. In occasione della XXXI^ edizizione i premi sono andati tra gli atleti affermati a Valentina Fiorin, ventottenne pallavolista di Dolo in forza all'Imoco Conegliano (serie A/1), gli emergenti Marco Nassuato (pattinaggio artistico, 16 anni) e Giovanna Pertile (pallacanestro, 20).

Il tecnico premiato è stato Umberto Casellato (rugby), il dirigente Giuseppe Ruzza (calcio). Non poteva mancare la Polisportiva Terraglio come società, il premio per l'impegno sociale è andato all'Antica Scuola dei Battuti di Mestre, istituita nel 1302, infine il premio "Una vita per lo Sport" a Gianni D'Este (pallacanestro). Per quanto riguarda il giornalismo sportivo il riconoscimento 2012 è andato a Carlo Cruccu (La Nuova di Venezia e Mestre) e Luca Miani (Il Gazzettino). (m.c.)

Fonte: La Nuova di Venezia



22/11/2012

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Maggio  >>
LMMGVSD
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico