Scherma in carrozzina: Beatrice Vio è oro europeo nel fioretto. Pancalli: "E' nata una stella"Versione stampabile


immagine sinistra
Una gara perfetta, la finale sulle pedane paralimpiche degli Europei di scherma di Strasburgo. l'ha fatta Beatrice Vio, 17enne di Mogliano Veneto, sotto gli occhi ammirati e increduli del pubblico. La più giovane della delegazione azzurra, all'esordio assoluto in una competizione continentale, ha fatto sua nettamente, col punteggio di 15-5, la finale contro la russa Viktoria Boykova. L'atleta veneta, dopo aver vinto tutti i match del proprio girone, aveva sconfitto nel turno dei 16 la tedesca Marcela Lange per 15-5 e, ai quarti, l'ucraina Tetlan Pozdniak col netto punteggio di 15-4. In semifinale aveva poi sofferto contro l'altra russa Irina Mishurova, superandola per 15-13 e lasciandosi andare ad un pianto di gioia, preludio di quello che ha caratterizzato la fine dell'ultimo match quando poi è stata "travolta" dall'abbraccio dell'intera delegazione azzurra e dall'affetto di tutto il palazzetto dello sport di Strasburgo.

"Provo una gioia incontenibile - ha detto Beatrice immediatamente dopo la cerimonia di premiazione -. Dedico questa vittoria al CT della Nazionale paralimpica, Fabio Giovannini. Senza di lui non sarei qui. Oggi ho tirato bene perchè ho cercato di non pensare al fatto che ci fosse tanto pubblico, tanto tifo ed a quello che c'era in palio. Sono felicissima!".

"Sono ammirato dal talento e dalla tenacia di Bebe che, giovanissima e in brevissimo tempo, da promessa per il futuro è diventata una stella della scherma paralimpica che ora brilla sul tetto d'Europa. Grandi complimenti a lei, allo staff nazionale, alla Federazione: tutti insieme una squadra vincente che non smette di porsi ambiziosi traguardi", ha tenuto a dire Luca Pancalli, non appena appresa la notizia



10/06/2014

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Settembre  >>
LMMGVSD
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico