Federazione Italiana Vela Versione stampabile


Federazione Italiana Vela 

Comitato XII Zona - Veneto

http://www.federvela.it/

La storia della FIV

Costituzione:
La FIV sostituisce gli enti che, dal 1879 ad oggi, si sono succeduti quali autorità nazionali della vela italiana presso l'IYRU (l'International Yacht Racing Club, fondato a Londra nel 1907). La nascita dello sport velico in Italia risale al 1852 quando, per iniziativa del marchese Ludovico trotti, venne fondato sul lago di Como il "Regate Club". L'1 gennaio 1879 venne costituito a Genova il Regio Yacht Club Italiano (rimasto attivo fino al 1912) e l'8 agosto 1880 si corse a La Spezia la prima regata nazionale con la partecipazione di ben 177 equipaggi.

Tra il 1913 e il 1918, su iniziativa del RYCI ebbe vita l'Unione Nazionale della Marina da Diporto (UNMD) per "coordinare e disciplinare l'attività dei circoli velici". L'UNMD si trasformò, nel 1919, nel Regio Yacht Club Italiano. Nel 1927 il CONI riconobbe il RYCI modificandone nel 1928 la denominazione in Federazione Italiana Vela (FIV). Nel 1933 la FIV assunse il nuovo nome di Regia Federazione Italiana della Vela (RFIV) e trasferì la sede a Roma. Nel primo dopoguerra, il 25 aprile 1946 venne eletto a Roma il Consiglio di reggenza che, il 16 novembre 1946, indisse a Firenze il Congresso nazionale delle Società veliche.

Il Congresso costituì l'Unione Società Veliche Italiane (USVI) riportando la sede dell'organismo a Genova (Porticciolo Duca degli Abruzzi). Infine il 5 dicembre 1964 l'USVI tornò all'antico riprendendo il nome di Federazione Italiana Vela (FIV), Federazione elencata nella Legge 16.2.1942, n. 426 (come RFIV).

La nascita della Federazione paralimpica:

Grazie ad apposito Protocollo d'Intesa, sottoscritto tra il Comitato Paralimpico e la Federazione Italiana Vela, le discipline veliche praticate dalle persone con disabilità sono passate sotto la gestione e responsabilità diretta della Federazione olimpica.



27/03/2017

Accesso WebMail

Utente:
Passwd:

Calendario Nazionale Eventi

<<  Giugno  >>
LMMGVSD
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930

Superabile
IpcEpc
© 2010 - Comitato Italiano Paralimpico